E/READY - E/IMPRESA: Rilascio fix  02.17.03

Tutte le novità per rimanere sempre aggiornato.

Home News E/READY - E/IMPRESA: Rilascio fix 02.17.03

Gentile cliente, 
nell’area riservata del nostro sito www.effesistemi.it - Login FTP, puoi scaricare il Fix 02.17.03 di E/READY - E/IMPRESA  e la relativa documentazione (contenuto e procedura di installazione)

 

Questo aggiornamento contiene:

  1. Certificazione Microsoft Windows Server 2016 – A partire dalla release 02.17.03 il prodotto è certificato anche sul sistema operativo Microsoft Windows Server 2016 Standard Edition
  2. Certificazione Microsoft Windows 10 Creators Update - A partire dalla release 02.17.03 il prodotto è certificato anche sull’aggiornamento del sistema operativo Microsoft Windows 10 Creators Update
  3. Miglioramenti database di FE (Per Fattura Elettronica) – E’ stato eseguito un intervento per ridurre la crescita continua delle dimensioni del file di database relativo transaction log (e quindi evitare di occupare spazio su disco e ottimizzare le prestazioni)
  4. Integrazione con Crm Tustena: trasferita Analisi Rischio - E’ stato realizzato un nuovo programma (“Export dati per Tustena”) per calcolare ed esportare il rischio clienti sul CRM di Tustena
  5. Integrazione Con Mytho - Export solo Articoli e Clienti modificati [RI RI5966] - A partire dalla presente release viene tenuto traccia dei dati esportati verso Mytho e ad ogni sincronizzazione vengono caricati su Mytho solo gli articoli e clienti che hanno subito delle variazioni
  6. Integrazione con Mytho - in fase di invio dati articolo mantenere i valori impostati su Mytho – Alcuni campi che in precedenza venivano sempre impostati con valori fissi (determinando la sovrascrittura di eventuali valori già settati su Mytho) ora non vengono più forzati. Quindi quando da E/ viene caricato un nuovo articolo su Mytho essi assumo i valori di default previsti da Mytho
  7. Split payment passivo - A decorrere dall'01/07/2017, lo split payment, di cui all'art. 17-ter, DPR n. 633/72 è esteso anche alle operazioni effettuate dai lavoratori autonomi (soggetti a ritenuta alla fonte) nei confronti della Pubblica Amministrazione, come definita dall'art.1, comma 2, Legge n. 196/2009. Sono stati eseguiti gli interventi per gestire anche questa casistica
  8. Miglioramenti fattura elettronica – Sono state eseguite diverse implementazioni quali l’aggiunta descrizioni stato con notifica accettazione e rifiuto su Query Invio fatture SDI, il riporto del testo dell’esito comunicato da SdI direttamente nella gestione invii e la gestione blocco invio fattura in caso di errori ripetuti
  9. Se causale contabile ha ‘Collegamento ritenute = Fattura dopo anticipo/pagam’ viene richiamato in automatico l’elenco anticipi già registrati [ri 545906c] - E' stato modificato il collegamento con la Scheda Percipienti in caso di inserimento di registrazione contabile in Prima Nota con causale contabile nella quale l'indicatore Tipo gestione ritenute è impostato a " Fattura dopo pagamento o anticipo". Ora non viene più presentata una Scheda Percipienti vuota ma un messaggio per inserire ex novo la scheda percipienti piuttosto che visualizzare l’elenco delle schede percipienti già esistenti per selezionare quella da integrare
  10. Reso possibile modificare righe di prima nota afferenti scritture contabili relative ai ratei e risconti anche in caso di avvenuta contabilizzazione di periodo [RI RI3796] - E' stata modificata la Gestione Prima Nota nel caso in cui l'utente provvede a variare righe contabili appartenenti a registrazioni per le quali risulti effettuata la contabilizzazione di periodo dei ratei o risconti
  11. Inseriti i campi data e utente creazione e ultima modifica negli archivi delle partite - Sono stati inseriti, e gestiti, i campi Data creazione e ultima modifica e Utente creazione e ultima modifica negli archivi delle partite
  12. Inventario per matricole [RI RI5877] - E' stata implementata la gestione dell'inventario per Deposito/Articolo/Matricola, con lo scopo di rilevare ed appianare unicamente le giacenze di matricola senza modificare la giacenza complessiva dell'articolo a magazzino
  13. Caricamento saldi iniziali matricole da movimenti di magazzino - E' stata implementata la possibilità di configurare una causale di magazzino per aggiornare i saldi dei movimenti matricole (analogamente a quanto già implementato per i lotti)
  14. Controllo case insensitive in inserimento codici lotti / matricole / commesse [AN AN39973] - Per evitare problematiche derivanti dalla presenza di codici lotti e/o matricole e/o commesse che si differenziano solo per alcune lettere maiuscole/minuscole, è stato inserito un controllo che non permette di inserire codici lotti, matricole e commesse con lo stesso codice scritto una volta con alcune lettere maiuscole e altre volte con le stesse lettere in minuscolo (o viceversa)
  15. Descrizione progressivo listino in look-up prezzi [RI RI5409] - A partire dalla presente release, nella finestra della Lista valori, viene visualizzata la descrizione del progressivo utilizzato nel listino, in aggiunta al codice e descrizione del listino principale
  16. Data documento proposta come documento precedente [RI 58122E] - E' stato introdotto l'indicatore "Proposta data doc." sul tab "Abilitazione/Controlli" del tipo documento e tipo ordine/impegno, tramite il quale è possibile decidere quale data documento proporre in inserimento
  17. Reso parametrico il controllo sulla data diversa per permettere di inserire date inferiori alla data documento [RI RI6906] – E’ stato aggiunto un parametro con il quale, nelle Fatture immediate/Fattura accompagnatorie/Note di accredito, è possibile indicare nel campo “data diversa” una data inferiore alla data del documento (nelle release precedenti era stato inserito un controllo per evitare che per errore venisse inserita una “Data diversa” di “Inizio scadenza” inferiore alla data del documento stesso)
  18. Gestione anticipi da impegni cliente: proposto il codice iva del documento [RI 445613C] - Quando si richiama la gestione anticipi dagli impegni cliente, nelle precedenti versioni sulla riga veniva proposto il Codice IVA dell'anagrafica del Cliente. Ora invece, più correttamente, viene proposto il Codice IVA presente sulla Testata del documento
  19. In evasione aggiunto parametro per 'controllo disponibilità immediata per evasione singola' [AN AN40301] - Nella sezione "Parametri aggiuntivi" dei programmi di evasione impegni/preventivi è stato aggiunto un nuovo parametro: "Controllo disponibilità per evasione singola". Impostandolo a "Si", il calcolo della disponibilità immediata (e quindi l'attivazione dei relativi messaggi di controllo) viene effettuato come differenza fra la quantità dell'esistenza e quella presente nel solo impegno che si sta evadendo, anziché differenza fra esistenza ed ammontare delle quantità presenti su tutti gli impegni in essere
  20. In annullamento ordine non viene più eseguito il controllo commesse chiuse [ri ri6675] . Durante la fase di annullamento dell'ordine/impegno non viene più controllato lo stato della commessa (commessa Coges o pura commessa di magazzino); quindi è possibile la cancellazione di righe anche se collegate ad una commessa chiusa
  21. Revisione calcolo livello minimo – E’ stato rivisto il calcolo del livello minimo è stato rivisto in modo da prendere in considerazione sia gli articoli presenti in distinta base sia gli articoli presenti nelle prenotazioni degli ordini di conto lavoro. Quindi ora, se un articolo è presente sulla prenotazione e non sulla distinta base (ad esempio perché è stato aggiunto successivamente a mano), il calcolo del livello minimo lo prende in considerazione assegnandogli un valore
  22. Elaborazioni in background: aggiornamento automatico date per stampa statistiche pianificata – Per alcune stampe è stata aggiunta la possibilità di sostituire le "date di lavoro", valorizzate nella fase d'immissione dei parametri di stampa, con la "data di sistema" nel momento della esecuzione. L'implementazione ha riguardato la “Stampa statistiche”, la “Stampa analisi ABC” e la “Stampa statistiche comparate”
  23. Nuove funzionalità in E/Loaders - Sono stati eseguiti alcuni lavori di miglioramento che riguardano l’Import CSV (nuovo programma di caricamento CSV che consente l’importazione di più archivi e nuova videata di configurazione semplificata per i tracciati CSV) e l’Import XML (il caricamento XML ora può caricare anche una lista ordinabile di file)
  24. Anomalie corrette – Sono state risolte alcune anomalie segnalate su E/ (vedi documento “Anomalie Corrette.pdf” per elenco completo di prossima pubblicazione)


I file da prelevare sono:

 

  1. F02170300.exe (*) = per il fix vero e proprio
  2. Contenuto del Rilascio.pdf = documentazione
  3. Note di Installazione.pdf = documentazione
  4. Novita_fix_021703.pdf = documentazione – elenco dettagliato novità della release
  5. Manuale_FE.pdf = documentazione
  6. ManualeSplitPayment.pdf = documentazione
  7. E-CRM-Tustena_Scheda.pdf = documentazione
  8. E-ImportExport_Xml_guida.pdf = documentazione
  9. E-Integrazione_MYTHO_Tecnico.pdf = documentazione
  10. Note operative gestione manuale split payment passivo.pdf = documentazione

    (*) in alternativa, per installare il fix in maniera cumulativa (cioè con tutti i programmi modificati rispetto alla master release 02.17), prelevare il file F02170300_Cumulativo.exe

    A questi si aggiungono, a seconda delle esigenze, i seguenti files:
  11. per E/Loaders (nella cartella Moduli ELoaders):
    1. eLoaders_Setup_021703.exe


    ATTENZIONE: CONVERSIONE RELEASE: PUNTI DI ATTENZIONE

    Per chi non ha ancora installato la release 02.17, procedere nel seguente modo:
    1. installare la master release 02.17 normalmente sul server della base dati
    2. alla richiesta della conversione della base dati, NON proseguire ma annullarla
    3. installare subito dopo il fix 02.17.03 Cumulativo normalmente ed eseguire la conversione della base dati.
    4. se presenti, aggiornare i client della rete

 

 

Note:

  • coloro che utilizzano sistemi personalizzati, creati ad hoc, che si interfacciano con la procedura e/ready; e/impresa, prima di richiedere l’installazione della nuova release, dovranno contattare i gestori di tali programmi personalizzati, al fine di evitare che con l’aggiornamento di e/ready; e/impresa questi cessino di funzionare.
  • coloro che utilizzano programmi che si interfacciano con e/ready; e/impresa, esempio E/commerce assicurarsi di stoppare i servizi legati alla procedura prima di procedere con l'aggiornamento
  • Prima di eseguire l’installazione del fix si consiglia di eseguire la copia di salvataggio completa degli archivi
  • Durante l’installazione del fix nessun utente deve utilizzare E/
  • Consigliamo di leggere attentamente tutte le Note di Installazione prima di procedere operativamente

 

 

Cogliamo l’occasione per porgere cordiali saluti.
Buon lavoro

 

© Creative Studio